Chiudi

Choose language and region

Close

Forgot password

Close

Welcome to FlySAA

You are logged in as:

Close

Welcome to FlySAA

Compilare tutte le sezioni sottostanti
Desidero riconsegnare l'auto a noleggio in un luogo differente
OraData di ritiro
OraData di consegna
Paese di residenzaEtà cond
Reimposta

Domande frequenti (FAQ)

La sezione delle Domande Frequenti aspira a risolvere le domande più comuni sul cambiamento climatico e sul programma di compensazione delle emissioni di CO2.

 

 

Cambiamento climatico e programma di compensazione delle emissioni di CO2

  • Quali sono i danni ambientali causati dal traffico aereo?

L'IPCC (Panel Intergovernativo sul cambiamento climatico), vincitore del premio Nobel per la Pace, informa che il settore aereo contribuisce per un 2% circa alle emissioni di CO2 prodotte dall'uomo. Tuttavia, ci sono prove che suggeriscono che le emissioni di sostanze diverse dal biossido di carbonio da parte dei velivoli ad alta quota potrebbero giocare un ruolo ancora maggiore in ambito di surriscaldamento globale. Alla ricerca sta adesso la responsabilità di fare indagini sulle complesse reazioni fisico-chimiche che si sviluppano nella parte superiore dell'atmosfera.
 

  • Cosa significa compensazione delle emissioni di CO2?

Il cambiamento climatico è una delle sfide più difficili da affrontare. Le nostre azioni quotidiane, come guidare la macchina o prendere l'aereo, consumano energia ed emettono gas serra, in particolare il biossido di carbonio (CO2), che contribuiscono al cambiamento climatico. I governi, le aziende e i singoli cittadini hanno la responsabilità congiunta di ridurre le emissioni di CO2 da loro create. Potrete compensare le vostre emissioni versando una quota a coloro in grado di trasformarla in un risparmio equivalente di gas serra. Questa procedura, nota nella sua dicitura inglese come "carbon offsetting", include investimenti in progetti di energia rinnovabile come centrali eoliche o idroelettriche. Un numero sempre maggiore di singoli e aziende sta manifestando la propria disponibilità alla compensazione delle proprie emissioni. L'offset non è una "cura" contro il cambiamento climatico, poiché il modo più efficace di contrastarlo è proprio la riduzione delle emissioni. Tuttavia, se svolto nel modo giusto, l'offset è in grado di minimizzare l'impatto delle nostre attività e sensibilizzare il pubblico sul tema.
 

  • Cosa significa compensazione delle emissioni di CO2 per il settore aereo?

I passeggeri potranno decidere di compensare le emissioni prodotte dal proprio volo. Il principio prevede che le emissioni di ogni volo siano suddivise fra i passeggeri. Ogni passeggero potrà pertanto versare la propria quota di compensazione delle emissioni prodotte dal volo. I passeggeri potranno compensare le emissioni investendo in progetti di riduzione delle emissioni di CO2 che generano i cosiddetti crediti di CO2.
 

  • Cosa sono i crediti di CO2?

I passeggeri potranno acquistare i crediti di CO2 generati da progetti certificati di energia rinnovabile o di efficienza energetica, svolti nei paesi in via di sviluppo, che si sono dimostrati validi ai fini di riduzione delle emissioni di gas serra. Un credito di CO2 è un "permesso", che rappresenta una tonnellata di CO2 rimossa dall'atmosfera o non emessa. I crediti di CO2 sono poi "depennati" da un registro ufficiale, per garantire che non siano venduti o riutilizzati. Attribuendo un valore monetario al costo dell'inquinamento atmosferico, i crediti di CO2 creano un mercato per la riduzione delle emissioni di gas serra. Le tipologie dei crediti sono due: riduzioni certificate delle emissioni (CER), appoggiate dall'ONU, e le riduzioni volontarie delle emissioni (VER). Le VER sono appoggiate dagli standard di qualità riconosciuti, come il VCS (Voluntary Carbon Standard) e il Gold Standard. Le VER svolgono un ruolo importante nei progetti sulle emissioni, con grandi vantaggi di sviluppo sostenibile. I progetti di riduzione delle emissioni di CO2 hanno una durata limitata; pertanto, qualora i crediti del progetto originale non fossero più disponibili, South African Airways si riserva il diritto di investire in progetti dai vantaggi ambientali e sociali di simile portata.
 

  •  Qual è il ruolo della compensazione del CO2?

La compensazione delle emissioni di CO2 deve essere considerata come uno dei tanti strumenti a disposizione dei singoli e delle organizzazioni per la riduzione delle emissioni di gas serra. Fra gli altri metodo ci sono opzioni di energia rinnovabile, miglioramento dell'efficienza energetica a casa e sul posto di lavoro, incentivi all'uso della bici per andare in ufficio, riciclaggio e risparmio energetico spegnendo le luci superflue, abbassando il riscaldamento o l'aria condizionata. Per maggiori informazioni sulle iniziative di riduzione dei gas serra, consultate il sito www.flysaa.com
 

  •  La compensazione delle emissioni di CO2 del mio volo è obbligatoria?

No, ha un carattere volontario. In qualità di passeggero, sarete liberi di decidere di compensare o meno le emissioni dei vostri voli.
 

Inizio pagina

 

Calcolo delle emissioni di CO2

 

  • In che modo si calcola il volume di emissioni prodotte da un volo?

La combustione di 1 kg di carburante in un motore aereo produce 3,15 kg di biossido di carbonio. Tuttavia, il volume rilasciato per volo si basa su vari fattori quali: efficienza e manutenzione del velivolo, distanze di crociera, carico (passeggeri e cargo) e condizioni meteorologiche. Sebbene ci siano vari metodi per il calcolo delle emissioni di CO2 di un volo, South African Airways si serve di quello sviluppato dall'ICAO (Organizzazione Internazionale dell'Aviazione Civile) dell'ONU. La IATA (Associazione Internazionale del Trasporto Aereo) ha sviluppato ulteriormente questo concetto, con la creazione di uno strumento che consente alle compagnie aeree di servirsi dei dati relativi al proprio consumo di carburante, peso passeggeri e cargo, configurazione posti a sedere e fattori di carico. Esso genera il calcolo di emissioni di CO2 per passeggero più accurato che esista.

 

  • Lo strumento di calcolo delle emissioni di CO2 della IATA gode di appoggio indipendente?

Sì. Il QAS (Quality Assurance Scheme), un'organizzazione no profit indipendente, ha sottoposto a valutazione e approvato la metodologia e l'input di dati delle linee aeree. Una volta l'anno, una linea aerea partner del Programma di Offset IATA è sottoposta ad auditing indipendente da parte di QAS, che lo valuta per garantire il corretto inserimento di dati e la conformità alla metodologia approvata.

  • Con che frequenza sono aggiornati i dati dello strumento di calcolo delle emissioni di CO2?

L'aggiornamento avviene a cadenza annuale ma se un nuovo velivolo si aggiunge al parco aereo o se viene aperta una nuova rotta, ci saranno aggiornamenti più frequenti. L'ente di convalida del Programma di Offset QAS indica che, per una nuova rotta, la linea aerea dovrà ricavare emissioni di CO2 da altre rotte (a parità di tipologia di velivolo e distanza) o attendere il completamento della raccolta di informazioni specifiche per quella rotta nel corso di un anno. South African Airways ha deciso di non offrire ai passeggeri la possibilità di offset su nuove rotte fino alla raccolta e all'avvenuta approvazione dei dati di supporto.

  • In che modo viene considerato il materiale cargo trasporto in un velivolo quando si calcola la quota di emissioni per passeggero su una determinata rotta?

Come parte integrante del metodo di calcolo, lo strumento della IATA sottrae le emissioni associate ad eventuali materiali cargo a bordo di un velivolo passeggeri, in modo tale che siano fornite le emissioni attribuibili soltanto ai passeggeri.

  • Perché le emissioni sono maggiori se viaggio in prima classe o business class?

La configurazione dei posti a sedere in prima classe e business class richiede più spazio e peso a bordo rispetto ai sedili di classe economy. In base alle raccomandazioni ICAO, le emissioni associate alla prima classe o alla business class risultano il doppio rispetto all'economy.  

  • In che modo viene considerata la tipologia di velivolo in ambito di metodologia di calcolo delle emissioni?

Velivoli diversi hanno caratteristiche diverse (quali efficienza di carburante, configurazione posti a sedere, ecc.) pertanto nelle rotte in cui sono in uso uno o più tipologie di velivolo, si considereranno le medie ponderate.

 

  • In che modo sono calcolate le emissioni per itinerari che prevedono più di un volo?

Le emissioni per ogni tratta del viaggio sono calcolati e sommati per ottenere il totale di emissioni di CO2 per l'intero itinerario.

 

  • Lo strumento di calcolo delle emissioni di CO2 della IATA considera l'impatto di altri gas in quota?

Una ricerca dell'agenzia IPCC (Panel Intergovernativo sul cambiamento climatico) vincitrice del premio Nobel per la Pace, indica che gli altri gas serra come vapore acqueo (scie di condensazione) e ossidi di azoto (NOx) rilasciati ad alta quota dal velivolo hanno un impatto ambientale (sebbene non definito) in aggiunta a quello causato dalle singole emissioni di CO2. Non appena la comunità scientifica internazionale avrà concordato i fattori di emissione per gli altri gas serra rilasciati dai velivoli e una volta ricevuto il sostegno dell'ONU, lo strumento di calcolo della IATA sarà sottoposto a aggiornamento.

Inizio pagina

 

Dati finanziari

  • La compagnia aerea applica tariffe amministrative o trattiene un margine sul prezzo di offset?

A differenza di molti altri programmi di compensazione, SAA non applica una tariffa amministrativa né trattiene un margine sul prezzo di offset versato dai passeggeri. South African Airways è consapevole del fatto che i passeggeri optano per una donazione volontaria per la salvaguardia dell'ambiente e pertanto la compagnia aerea non deve trarre vantaggio da tale contributo. In realtà, tutti i costi amministrativi coinvolti nel programma (inclusa la ristrutturazione del sito web, la raccolta dati sulle emissioni di CO2 e la gestione) sono sostenuti dalla compagnia.

  • Perché diversi provider di soluzioni di compensazione offrono prezzi diversi per l'offset delle stesse emissioni?

Il prezzo della compensazione di emissioni di CO2 è collegato a due fattori principali: lo stato del mercato e la qualità. La CO2 è un bene, quindi quando la richiesta è elevata (nei periodi di forte crescita economica) i prezzi di offset aumentano e viceversa. Per garantire la partecipazione attiva dei passeggeri, il programma di offset di South African Airways investe solo nei crediti di alto livello, sviluppati e convalidati a titolo indipendente dall'ONU.

 

  • Perché, per uno stesso itinerario, il prezzo dell'offset varia nel tempo?

I crediti di CO2 sono un bene di scambio, pertanto il prezzo per tonnellata rispecchia il costo in data d'acquisto del credito. I prezzi dei crediti di CO2 variano con lo stato del mercato e sono soggetti alla fluttuazione dei tassi di cambio. South African Airways si impegna sempre a garantire che tali variazioni di prezzo risultino minime.

 

  • Posso ottenere un rimborso sull'acquisto di riduzioni se poi non usufruisco del volo prenotato?

No. L'acquisto di offset da parte dei passeggeri è considerato una donazione benefica e pertanto, se si paga per la riduzione ma non si viaggia, l'offset sarà utilizzato sul volo successivo.

Inizio pagina

 

Approvazione del programma di compensazione delle emissioni di CO2

  • Il programma di compensazione delle emissioni di CO2 è stato approvato a titolo indipendente?

Il Programma di compensazione delle emissioni di South African Airways è stato approvato da QAS (Quality Assurance Scheme), un ente indipendente che certifica i programmi di compensazione volontari del settore aereo. Il Programma si è rivelato conforme ai requisiti QAS, poiché include: integrità ambientale, metodologia di calcolo delle emissioni, prezzi chiari e trasparenti, materiale di marketing e informazioni al consumatore accurate. Inoltre, il Programma di compensazione delle emissioni di CO2 di South African Airways vanta la facoltà di usare il Quality Mark (marchio qualità) di offset approvato. 

 

  • Perché SAA non ha nessun progetto sudafricano in corso?

SAA ha coinvolto la IATA nell'acquisto di crediti di CO2 di una determinata qualità. La IATA non è stata in grado di individuare progetti in Sudafrica capaci di ottenere tali crediti a causa della mancanza di progetti riconosciuti nel paese e della carenza di fornitura nei pochi progetti registrati sul mercato del Sudafrica.

Inizio pagina

 

S